Terrorismo

  • Bombe sulle Dolomiti
    Una storia dimenticata

    “Bombe sulle Dolomiti“ inizia nella notte dei fuochi del 1961. Sono trascorsi 52 anni da quella notte. Per la prima volta sulla rete nazionale si racconta una pagina dimenticata della storia del terrorismo italiano. Una vicenda dai lati ancora oscuri in cui si mescolano irredentismo, interessi ge [...]

    Leggi di più

  • Anni Spietati - Milano
    Seconda parte

    Gli “anni di piombo“ che hanno insanguinato la storia del Paese iniziano proprio a Milano: dopo l'attentato alla Banca Nazionale dell'Agricoltura del 12 dicembre 1969, la città attraversa una buia stagione di violenza politica, odio e paura, ripercorsa oggi nel ricordo delle vittime e dei loro fa [...]

    Leggi di più

  • Perchè Alessandrini?
    La sua vita, le sue inchieste

    Il 29 gennaio 1979 un commando di Prima Linea uccide, a Milano, il Sostituto Procuratore Emilio Alessandrini. L’omicidio di Alessandrini – 39 anni, sposato con un figlio – segna un’escalation del terrorismo che sembra senza fine: 10 morti nel 1976, 13 nel 1977, 35 nel 1978. L'omicidio colpisce l’ [...]

    Leggi di più

  • Marco Biagi
    Cronaca di una morte annunciata

    Marco Biagi, esperto di diritto del lavoro, consulente di governo per riformare il mercato del lavoro, viene ucciso il 19 marzo 2002 dalle nuove Brigate Rosse. A dieci anni dalla sua morte la moglie ricorda in un'intervista in esclusiva, la vicenda umana e professionale del marito.

    Leggi di più

  • Beslan
    La strage degli angeli

    1° settembre 2004. E’ il primo giorno di un nuovo anno scolastico a Beslan, cittadina di 35mila abitanti dell’Ossezia del Nord, regione autonoma della Federazione Russia, confinante a ovest con le altre repubbliche autonome di Inguscezia e Cecenia. Essendo il giorno d’inizio delle lezioni, la scu [...]

    Leggi di più

  • Whatever happens
    Story of Giorgio Ambrosoli

    On the evening of July 11 1979, in Milan, a hitman from New York kills Giorgio Ambrosoli, 46, father of three, liquidator of Michele Sindona's Banca Privata Italiana. Giorgio Ambrosoli's story is that of a “middle-class hero“, as Corrado Stajano called him. His investigations are interwoven with [...]

    Leggi di più

  • Perchè Occorsio?
    La storia di una vendetta

    Il 10 luglio del 1976, a Roma, viene ucciso il Sostituto procuratore Vittorio Occorsio: l'assassino è Pierluigi Concutelli, un militante di Ordine Nuovo. 47 anni, sposato, con due figli, Occorsio in quegli anni stava indagando sul terrorismo nero in Italia: si stava occupando infatti della st [...]

    Leggi di più

  • Qualunque cosa succeda
    Storia di Giorgio Ambrosoli

    L'11 luglio 1979 a Milano un sicario venuto da New York uccide l'avvocato Giorgio Ambrosoli. L'omicidio si intreccia alla grande finanza, alla politica, alla mafia, e ne fa un eroe involontario che ha messo il suo talento e la sua vita al servizio dello Stato e della legge.

    Leggi di più

  • Ezio Tarantelli
    La forza delle idee

    Il 27 marzo 1985 un commando delle BR uccide Ezio Tarantelli, 43 anni, docente di Economia Politica all'Università di Roma e uno dei grandi artefici della riforma del lavoro. Ezio Tarantelli è un simbolo da abbattere, un uomo che ha messo il suo lavoro e la sua posizione al servizio della società [...]

    Leggi di più

  • Carlo Casalegno
    Il nostro Stato

    Il 16 novembre 1977 a Torino un commando delle Br guidato da Patrizio Peci spara alla testa quattro colpi di pistola a Carlo Casalegno, 61 anni, vicedirettore de “La Srampa“. Casalegno è uno dei più attenti osservatori del fenomeno del terrorismo e anche una delle voci più ferme nel condannarlo. [...]

    Leggi di più

  • Anni Spietati - Milano
    Prima parte

    Gli “anni di piombo“ che hanno insanguinato la storia del Paese iniziano proprio a Milano: dopo l'attentato alla Banca Nazionale dell'Agricoltura del 12 dicembre 1969, la città attraversa una buia stagione di violenza politica, odio e paura, ripercorsa oggi nel ricordo delle vittime e dei loro fa [...]

    Leggi di più

  • Una mattina di dicembre
    La strage di Fiumicino

    Il 27 dicembre del 1985, alle 9 circa del mattino, un commando di quattro terroristi palestinesi viene intercettato all'aeroporto di Fiumicino dagli agenti di sicurezza israeliani che proteggono i banchi accettazione della compagnia aerea El Al. E' una strage. Nello scontro a fuoco che ne segue [...]

    Leggi di più