La Genesi spiegata da mia figlia - Haim Baharier

 La Genesi spiegata da mia figlia - Haim Baharier

 

Il caso Baharier è un fenomeno che sfugge ad ogni definizione. Ebreo di origine polacca, studioso e maestro di esegesi biblica, è considerato un saggio che dalle letture e dall'interpretazione dei testi sacri trae nuova luce sul vivere quotidiano.


Al Teatro Dal Verme di Milano, nel 2006 e poi negli anni seguenti, un folto pubblico ascolta le spiegazioni bibliche dello studioso Haim Baharier, con la partecipazione iniziale di sua figlia Abigail, una ragazza down, ricca di umorismo e profondità. La sua minorazione è per il padre la vivente conferma della potenza della debolezza, della forza che Dio fa emergere dalla claudicanza di Giacobbe e dalla precarietà del popolo ebreo. Haim Baharier, ebreo nato a Parigi nel dopoguerra da genitori sopravvissuti al campo di sterminio, anch’egli intimamente segnato dalla Shoah, si sente però soprattutto chiamato a traghettare le prossime generazioni verso un futuro liberato. Le tante parole della Torah sono poche, egli dice, se pensiamo che sono sparse nell’Universo: sono le tracce del Creatore  che, appena compiuta questa sua opera così claudicante ed imperfetta, si è ritirato, per lasciare spazio alla libertà della natura e dell’uomo.