Quella parte di anima chiamata "corpo" - La storia di Giovanni Paolo II

Get Adobe Flash player

 

La storia di Giovanni Paolo II, un uomo che è riuscito a rivoluzionare l'immagine del Papato, dall'attentato del 13 maggio 1981 in Piazza San Pietro alla lunga malattia, attraverso un'indagine condotta nelle ultime settimane del suo pontificato.

Il pontefice è molto malato, ci lascerà il 2 aprile del 2005.
Le sue apparizioni in pubblico sono, ormai, ridotte all'essenziale e, spesso, si risolvono in una traumatica immagine di dolore e sofferenza.
Il popolo dei fedeli si interroga sul significato profondo di questa esposizione mediatica del Papa e della sua irreversibile malattia.
Da questo presupposto parte l'inchiesta sull'apostolato di Karol Wojtyla nei 26 anni di permanenza sul soglio di Pietro.
È un percorso analitico attraverso alcuni documenti fondamentali della liturgia dei gesti e delle parole potenti di Giovanni Paolo II. Nella consapevolezza che testimonianza fisica e riflessione teologica nel Papa polacco trovano una sintesi costruttiva e quanto mai significativa.
La sua è la storia di un uomo che ha cambiato il volto della Chiesa cattolica, che si è inserito nello scenario internazionale contribuendo a dettare le linee guida della trasformazione epocale verificatasi alla fine degli anni Ottanta, che ha scritto nel suo corpo e nella sua malattia prima la gioia del benessere fisico e poi la 'passione? della sofferenza.
Fino ad una 'via Crucis? in diretta televisiva che ha 'provocato? l'inondazione umana ed emotiva dei giorni del suo funerale.
Come un percorso a tappe, le immagini scrivono nel video i momenti salienti di un percorso che è apparso, all'improvviso, nella primavera del 2005, come un percorso coerente.
E allora: l'elenco dei documenti che sono, nel contempo, la cronologia emotiva di un pontificato che potremmo definire come un apostolato della carezza.
Dalla messa di inaugurazione del suo pontificato allo 'scandalo? di un Papa in montagna.
Le folle, le Giornate Mondiali della Gioventù, i giovani.
L'attentato, la malattia, la sofferenza, il parkinson.
I viaggi, le carezze, gli abbracci.
Lourdes: agosto 2004.
Roma: via Crucis 2005.
L'agonia, la veglia, la morte.

Una puntata di Stefano Rizzelli.