Seconda guerra mondiale

 

»

 

»

 

»

 
 

Seconda guerra mondiale

  • L`ultimo re
    Umberto II di Savoia

    Umberto II di Savoia muore il 18 marzo 1983 a Ginevra, in esilio, all’età di 76 anni. Con il sostegno di molti fedeli, da molto tempo e inutilmente aveva sperato di poter trascorrere gli ultimi giorni della sua esistenza in patria. Detto “il re di maggio”, era stato prima luogotenente del regno, [...]

    Leggi di più

  • Operazione Walfisch
    Rallestramento al Quadraro

    Il 17 aprile del 1944 alle 5 del mattino i tedeschi effettuano un rastrellamento nel Quadraro, quartiere popolare a sud di Roma. E' l'Operazione Walfisch (Balena). I soldati entrano nelle case di quella borgata e arrestano tutti gli uomini tra i 16 e i 55 anni che trovano. Ne prendono quasi mille [...]

    Leggi di più

  • I fratelli Cervi
    Un padre e i suoi figli

    Il 28 dicembre del 1943 a Reggio Emilia vengono fucilati i sette figli del noto antifascista Alcide Cervi:Gelindo, Antenore, Aldo, Ferdinando, Agostino, Ovidio ed Ettore. La stessa sorte tocca a Quarto Camurri, loro compagno di battaglia. Si tratta di una rappresaglia per la morte violenta, mai r [...]

    Leggi di più

  • Una mattina di agosto
    La strage di Sant`Anna di Stazzema

    Nell’agosto del 1944, la ferocia degli occupanti nazifascisti si scatena contro la popolazione di Sant’Anna di Stazzema, nel premeditato e deliberato tentativo di indebolire le formazioni partigiane. Quattro divisioni SS, accompagnate da collaborazionisti italiani, massacrano 560 civili inermi. [...]

    Leggi di più

  • Cazzotti napoletani
    Pugili sotto il vulcano

    Arrivano gli alleati Il 1 ottobre 1943, le truppe angloamericane entrano a Napoli, città che dopo aver subito cento bombardamenti è in ginocchio: è buio e solo i fari dei camion degli americani fanno un  po' di luce per le strade dove le linee elettriche sono state interrotte dai tedeschi in [...]

    Leggi di più

  • Albert Speer
    L`architetto del Reich

    Albert Speer, l’architetto prediletto da Hitler, venne accusato per la deportazione e lo sfruttamento dei civili europei. Figlio e nipote di architetti, Speer era nato a Mannheim nel 1905. Nominato da Hitler nel febbraio del 1942 ministro degli Armamenti, si servì dei prigionieri di guerra anche [...]

    Leggi di più

  • Marlene Dietrich
    La nemica

    Marlene Dietrich, la donna che disse no ai nazisti e a Hitler. L'attrice tedesca, la sofisticata e sensuale interprete di canzoni celebri in tutto il mondo, si trasferisce a Hollywood e diventa un mito, un'icona, una leggenda.

    Leggi di più

  • Au revoir les enfants
    La storia dei bambini di Izieu

    La storia dei bambini ebrei durante la Shoah, che scampati alle persecuzioni, trovano rifugio a Izieu.  Fino a quando non sono trovati dai nazisti e deportati ad Auschwitz.

    Leggi di più

  • Lavagnino
    Diario di un salvataggio artistico

    Un semplice funzionario del Ministero dell'educazione fascista che durante la seconda guerra mondiale diventa un eroe. E' l'indimenticabile storia di Emilio Lavagnino, che nei primi anni '40 partecipa in persona alle operazioni di salvataggio del patrimonio artistico del nostro Paese.

    Leggi di più

  • Roma da un`estate all`altra
    1943-`44 La liberazione di Roma

    Dopo 4 anni dalla dichiarazione di guerra, Roma viene liberata dagli sherman americani. E' la sera del 4 giugno 1944. I carri armati alleati arrivano tranquillamente nella città deserta con i fiori piantati nelle bocche dei fucili. Quello stesso giorno le retroguardie tedesche lasciano la capital [...]

    Leggi di più

  • La Repubblica dell`utopia
    Partigiani in Val D`Ossola

    La storia della piccola Repubblica partigiana dell' Ossola, che si consuma nell'autunno del 1944 tra le montagne del Piemonte, finisce d'un colpo a metà ottobre quando le forze nazifasciste occupano la zona.

    Leggi di più

  • Destinazione Inferno
    Gli schiavi di Hitler

    Dopo oltre sessant’anni, gli schiavi di Hitler chiedono giustizia: durante la guerra tredici milioni di uomini sono stati deportati dal terzo Reich per lavorare nelle industrie tedesche. Marchi noti come Mercedes, Porche, Siemens, Bayer, hanno utilizzato lavoratori forzati in ogni parte d’Europa, [...]

    Leggi di più

  • Partigiani
    Storia di quattro ragazzi

    Giacomina, Billy, Laila, Toni e tutte le altre centinaia, migliaia di persone comuni che in tutta Italia ma soprattutto nel Nord hanno deciso di combattere il Nazifascismo in prima persona,  hanno lasciato tutto, sono andati sulle montagne e chi è rimasto in città organizza la lotta clandestina: [...]

    Leggi di più

  • La via delle canoniche
    Chiesa e Resistenza

    I rapporti tra Chiesa e fascismo dalla marcia su Roma all' 8 settembre 1943  Secondo la storica Emma Fattorini l'incontro tra Pio XI e Mussolini avviene in un clima di grandi aspettative. La famosa frase del Pontefice su Mussolini 'uomo della provvidenza', indica una sintonia, un'affinità, da [...]

    Leggi di più

  • I colori della guerra: Giapponesi
    Racconto del conflitto nel Pacifico

    Seconda guerra mondiale: l'attore e regista Clint Eastwood racconta il conflitto tra Americani e Giapponesi nel Pacifico, segnato dal noto episodio del bombardamento nipponico della base navale statunitense di Pearl Harbor.

    Leggi di più

  • Giovanni Palatucci
    Il Questore giusto

    È il 10 febbraio del 1945, mancano pochi mesi alla fine della guerra: nel campo di concentramento di Dachau muore un giovane di 36 anni, che si aggiunge alle migliaia di vittime anonime dello sterminio nazista. Quel giovane era Giovanni Palatucci, l'ultimo questore di Fiume.

    Leggi di più

  • Bottino di Guerra
    Le donne violentate in Ciociaria

    Durante la Seconda guerra mondiale, come in tutte le altre guerre, si sono consumate efferate e gratuite violenze ai danni delle donne. Ma niente può eguagliare l'orrore della vicenda delle “marocchinate“, le donne ciociare  violentate nel 1944 dal contingente marocchino dell'esercito francese. E [...]

    Leggi di più

  • Diari. Aprile 1945
    Viaggio nella memoria della Resistenza

    Il ricordo dei giorni della Liberazione attraverso i diari raccolti dall'Archivio Diaristico di Pieve Santo Stefano. Con la partecipazione dell'attore teatrale Ascanio Celestini.

    Leggi di più

  • If... Gli eroi del Primo Aprile
    Un esperimento di controfattualità

    Cosa sarebbe successo in Italia se il primo aprile del 1940 Italo Balbo, Emilio De Bono, Dino Grandi e Galeazzo Ciano avessero destituito Mussolini con un colpo di Stato? Gli storici Mauro Canali, Simona Colarizi ed Emilio Gentile hanno ricostruito la Seconda guerra mondiale partendo da questa ip [...]

    Leggi di più

  • Cefalonia 1943
    L`eccidio della divisione Acqui

    Dopo l'armistizio del 1943, i soldati italiani devono fare una scelta: combattere a fianco dei tedeschi, cedere le armi oppure resistere. Il 22 settembre 1943 la divisione Acqui viene sterminata nonostante la resa, dopo giorni di sanguinosi combattimenti. “A Cefalonia erano traditori“ C [...]

    Leggi di più

  • Baldur von Schirach
    L`educatore del Reich

    Hitler chiede alla Germania un'indomita gioventù di combattenti: è Baldur von Schirach a raccogliere la sfida e la sua risposta si chiama Hitlerjugend (Gioventù hitleriana). Von Schirach forgia una generazione che fin dall'infanzia deve realizzare l'ideale hitleriano dell'uomo ariano: 'snello, [...]

    Leggi di più

  • La storia di Giorgio Perlasca
    La storia dell`imprenditore italiano che salvò più di cinquemila ebrei.

    Tra la fine del 1944 e il gennaio del 1945, fingendosi Console spagnolo a Budapest, fu il protagonista di una vicenda surreale in cui col suo coraggio riuscì a contrastare la barbarie dell'antisemitismo nazista. L'infanzia e la giovinezza Giorgio Perlasca nasce a Como il 31 gennaio 1910. [...]

    Leggi di più

  • Rommel
    La volpe del deserto

    Un suicidio su commissione, il 14 ottobre del 1944, chiude l'esistenza del Feldmaresciallo Erwin Rommel, forse il più grande stratega militare della Seconda guerra mondiale. Accusato di aver partecipato alla congiura del 1944 contro HitIer è costretto a darsi la morte con il cianuro per evitare i [...]

    Leggi di più

  • Joachim von Ribbentrop
    L`ambasciatore del Reich

    Joachim von Ribbentrop nasce a Wesel sul Reno, il 30 aprile del 1893. Come ricorda l'ambasciatore Sergio Romano, la sua esperienza come diplomatico inizia nel 1919. Ribbentrop fa parte della delegazione tedesca alla conferenza di pace che si svolge a Versailles e che pone fine alla prima guerra m [...]

    Leggi di più

  • Josef Mengele
    Il medico della morte

    Si fa chiamare “lo zio“ dai bambini di Auschwitz ,  lui li chiama “le mie cavie“. È l'angelo della morte, è Josef Mengele,  il medico nazista che ha utilizzato i prigionieri del campo di concentramento di Auschwitz per i propri esperimenti. Nato a Günzburg (in Baviera) nel 1911, Mengele studia [...]

    Leggi di più

  • Hitler - terza parte
    La guerra e la disfatta

    10 Luglio 1940. Ha inizio la battaglia d'Inghilterra. Alla vigilia delle operazioni Hitler rivolto agli inglesi aveva commentato: “I guai sono arrivati?“. Ma la Royal Air Force, l'aviazione militare britannica si oppone con successo alle incursioni della Luftwaffe. Nel maggio del 1941, Hitler è c [...]

    Leggi di più

  • Frammenti di guerra
    Cineprese al fronte

    All’inizio degli anni Trenta la Germania è in profonda crisi politica ed economica: ne approfitta Adolf Hitler. Il suo partito nazista nelle elezioni del luglio 1932 conquista il 37,4 per cento dei voti e nel novembre dello stesso anno il 31,1 per cento. Non riuscendo a formare un altro governo, [...]

    Leggi di più

  • Dino Grandi
    Un fedele disubbidiente

    “Signori, con questo ordine del giorno avete aperto la crisi del regime“. Con queste parole  Benito Mussolini il 25 luglio del 1943, si rivolge ai membri del Gran Consiglio che lo avevano sfiduciato approvando la mozione di Dino Grandi. Quell'ordine del giorno ha fatto di Grandi l'anti-Mussolini [...]

    Leggi di più

  • Sabato nero
    Il rastrellamento al Ghetto di Roma del 16 ottobre 1943

    E' morto all'inizio del mese di ottobre Leone Sabatello, ultimo sopravvissuto della razzia nazista nel ghetto di Roma. Riccardo Pacifici, presidente della Comunità ebraica romana, nel dare la notizia, ha così commentato la triste circostanza: «Leone, che aveva tatuato sul braccio il numero 158621 [...]

    Leggi di più

  • Morte a Roma
    La strage delle Fosse Ardeatine

    La mattina del 25 marzo 1944 su 'Il Messaggero' si legge: Nel pomeriggio del 23 marzo 1944, elementi criminali hanno eseguito un attentato contro una colonna tedesca di polizia in transito per via Rasella (...) Il Comando tedesco è deciso a stroncare l'attività di questi banditi scellerati ed h [...]

    Leggi di più

  • Ribelli per amore
    I Cattolici e la Resistenza

    Si chiamava Resistenza cattolica e raramente se ne è parlato durante gli anni che sono seguiti alla Seconda Guerra Mondiale. Attraverso l'inchiesta di Fabrizio De Villa e Alessandro Arangio Ruiz, con la collaborazione dell'istituto Luigi Sturzo, La Storia siamo noi ha ricostruito la vicenda poc [...]

    Leggi di più

  • La lista di Pasquale Rotondi
    Colui che ha salvato il "bello"

    È stato definito lo Schindler delle opere d'arte italiane, il salvatore del 'bello“. È l'uomo che ha dedicato 5 lunghi anni della sua vita durante la guerra, per proteggere incommensurabili capolavori artistici attraverso mille peripezie e rischiando la vita. Si chiama Pasquale Rotondi e [...]

    Leggi di più

  • Storia delle foibe
    La strage dimenticata

    Le foibe sono cavità carsiche di origine naturale con un ingresso a strapiombo. È in quelle voragini dell'istria che fra il 1943 e il 1947 sono gettati, vivi e morti, quasi diecimila italiani. La prima ondata di violenza esplode subito dopo la firma dell'armistizio dell?8 settembre 1943: in [...]

    Leggi di più

  • S.S.
    Le radici del male

    Negli anni trenta in Germania si afferma l’ideologia nazista che celebra il mito della razza e il culto del medioevo, condanna il comunismo ed esalta la violenza. Vengono create delle formazioni paramilitari di tipo nuovo, parallele all’esercito regolare, che giurano fedeltà al partito nazista in [...]

    Leggi di più

  • Stalin
    Il mito, il tiranno, il signore della guerra

    Stalin nasce a Gori, in Georgia, il 21 dicembre 1879. Figlio di un ciabattino e di una lavandaia, partecipa alla rivoluzione di ottobre ed è il successore di Lenin. Il suo nome viene associato quasi sempre a quelli di Hitler e Mussolini. Tutti e tre sono visti come i prototipi del totalitarismo c [...]

    Leggi di più

  • Operazione Valchiria
    L’attentato ad Hitler

    Il successo dello sbarco alleato in Normandia e il progressivo fallimento della controffensiva tedesca degli inizi del luglio 1944 determinano una profonda crisi all’interno della Germania. La resistenza al nazismo, formata da diversi gruppi tra i quali uno dei più noti è quello studentesco della [...]

    Leggi di più

  • Stalingrado
    L’inferno di ghiaccio

    Nella primavera del 1942 cominciano a manifestarsi gli effetti della riorganizzazione militare-industriale dei paesi dell’alleanza antinazista grazie all’aiuto americano. In due battaglie navali, nel Mare dei Coralli e nell’arcipelago delle Midway, gli americani riconquistano il dominio del mare [...]

    Leggi di più

  • La R.S.I.
    Salò

    Fascisti e antifascisti, la Repubblica sociale italiana e la Resistenza, le rappresaglie, la difesa della patria: quale? Italiani contro italiani. I 600 giorni della Repubblica di Salò. “Il 4 luglio 1943 – ricorda Leone Cattani – a Milano in via Poerio in un villino del professor Rolier (un v [...]

    Leggi di più

  • Uccidere Hitler
    La resistenza al dittatore

    In Germania, di fronte al graduale fallimento dei piani di Hitler, cresce la resistenza al nazismo. È il 20 luglio 1944: il colonnello Klaus von Stauffenberg, capo di un gruppo di congiurati della Wehrmarcht, fa esplodere una bomba all’interno della Wolfsschanze, il quartier generale del Fuhrer. [...]

    Leggi di più

  • Adolf ed Eva
    La tragica illusione

    Il 28 aprile 1945 Mussolini e la sua amante Claretta Petacci vengono fucilati e quindi esposti come orribili trofei a piazzale Loreto, a Milano. Tutta l’Italia festeggia la fine della guerra e la caduta del fascismo. Lo stesso tragico destino tocca a Hitler. Il 30 aprile 1945, chiuso nel bunker d [...]

    Leggi di più

  • Hitler a colori
    Adolf Hitler

    Adolf Hitler nasce il 20 aprile 1889 a Braunau sull’Inn, in Austria, e muore suicida il 30 aprile 1945 a Berlino, nel bunker della Nuova Cancelleria insieme a Eva Braun, all’indomani delle nozze celebrate in extremis. Ma chi è Adolf Hitler, il grande assente di Norimberga, il cui nome ricorre 71. [...]

    Leggi di più

  • All’ombra del Fuhrer
    La scomparsa di Martin Bormann

    In Germania, il 20 novembre del 1945 si apre il processo del secolo. È il primo inverno di pace ma in quel palazzo, nella stanza numero 600 del tribunale di Norimberga, si parla ancora di guerra. Davanti a centinaia di giornalisti, tra cui Don Passos e Montanelli, per la prima volta nella storia [...]

    Leggi di più

  • Adolf Eichmann
    La caccia

    Il 20 novembre 1945 a Norimberga, in Germania, si apre il processo del secolo. È il primo inverno di pace ma in quel palazzo, nella stanza numero 600 del tribunale, si parla ancora di guerra. Davanti a centinaia di giornalisti, per la prima volta nella storia, i vincitori processano i vinti. Un c [...]

    Leggi di più

  • Hiroshima
    A tre ore dall`apocalisse

    Nessun secolo come il Novecento, che pure ha visto avanzare enormi progressi, è stato così devastato da guerre ed orrori: tra questi l’atomica non può certo essere dimenticata. La guerra, finita in Europa, continua ancora nel Pacifico, dove i giapponesi, anche se ormai alle corde, dimostrano un’i [...]

    Leggi di più

  • Hitler - seconda parte
    Il consolidamento del potere

    Nei primi anni della dittatura hitleriana la propaganda del regime forma l'opinione pubblica tedesca secondo i precetti dell'ideologia nazista. I tedeschi sono ormai convinti che Hitler farà del loro Paese il centro dell'europa. La conquista del Lebensraum, lo spazio vitale ad est, viene recepita [...]

    Leggi di più

  • Hitler
    La nascita della dittatura nazista

    Come è stato possibile che un solo uomo sia riuscito a portare il mondo sull'orlo della catastrofe? In meno di dieci anni Adolf Hitler, il Fűhrer del partito nazionalsocialista trasforma la Germania, culla della cultura mitteleuropea, in una efficiente macchina di sterminio e di distruzione bel [...]

    Leggi di più

  • Heinrich Himmler
    L`architetto del genocidio

    23 Maggio 1945. Nell'ufficio del sergente inglese Edwin Austin entra un uomo trasandato, avvolto in una coperta: ha un occhio bendato ed un aspetto sofferente. Sembra uno dei tanti che hanno perso la guerra, un soldato tedesco allo sbando. E? invece un gerarca nazista di  primo piano. Il suo nome [...]

    Leggi di più

  • Hermann Goering
    L`esteta del male

    Primo ottobre 1946. Aula del processo di Norimberga. Il Tribunale Internazionale condanna a morte per impiccagione Hermann Goering, la sentenza viene fissata per la notte del 16. Ma l'imputato numero uno tra i gerarchi  nazisti non si concede al boia. Si toglie la vita con una capsula di cianuro. [...]

    Leggi di più

  • Hess il delfino di Hitler
    Il volto esoterico del nazismo

    Chi è Rudolf Hess? Un vice Führer privato dei favori del suo capo? O un pazzo che fa di un'illusione la sua utopia? E ancora: un suicida o una vittima? Hess nasce ad Alessandria d'Egitto: è un tedesco non di Germania. Con Hitler condivide, senza conoscerlo, la guerra nella prima compagnia del 1 [...]

    Leggi di più

  • Joseph Goebbels
    La voce della propaganda

    Controllare la stampa, gestire l'opinione pubblica, modificare il pensiero della società attraverso i mezzi di comunicazione. Joseph Goebbels, l'uomo della propaganda nazista, è stato il primo politico a comprendere la potenza dell'informazione  e della propaganda e ad utilizzarla per la costruzi [...]

    Leggi di più

  • Karl Doenitz
    Il Grandammiraglio

    Karl Doenitz nasce a Berlino il 16 settembre 1892. Studia come cadetto nella Marina Imperiale del Reich tedesco e durante la prima guerra mondiale è un valoroso comandante, esperto in ?sommergibilistica?. Catturato nelle acque di Malta nel 1918, viene liberato dagli inglesi dopo pochi mesi. Alla [...]

    Leggi di più

  • L`enigma di Hess
    Il delfino di Hitler sui cieli della Gran Bretagna

    10 Maggio 1941: un Messerschmitt ME 110 decolla dall'aeroporto militare di Augusta, Germania, alla volta di Glasgow, Scozia. A pilotarlo c'è un uomo che potrebbe cambiare la storia. È Rudolf Hess, il vice di Hitler, ma fallirà la sua missione. Ancora oggi, il suo volo disperato rimane un enigma. [...]

    Leggi di più

  • Martin Bormann
    L`uomo ombra

    La sua morte, per molti anni misteriosa, ha regalato a quest'uomo, grigio e opportunista, il respiro che la sua vita non ha avuto. Quella di Bormann è una storia travagliata. Martin perde il padre a tre anni e la madre si risposa con un uomo che trasforma la vita familiare in una rigida, cupa p [...]

    Leggi di più

  • La guerra occulta: Operazione Alessandria
    1941 - L`affondamento delle corazzate Valiant e Queen Elisabeth

    Nella notte tra il 18 e il 19 Dicembre 1941 nel porto di Alessandria  vengono affondate le corazzate inglesi Valiant e Queen Elizabeth. È una delle più clamorose imprese della marina militare italiana durante la seconda guerra mondiale, un'impresa possibile grazie all'invenzione di una nuova macc [...]

    Leggi di più

  • Bombardare Roma
    19 luglio 1943

    Il 19 luglio ‘43 Hitler e Mussolini si incontrano nel Veneto. Il convegno è proposto dal Fuhrer preoccupato per l’andamento della guerra in Italia: Mussolini accetta l’invito a malincuore. La delegazione italiana è diretta dal generale Ambrosio, Capo di Stato Maggiore Generale. Ambrosio non vede [...]

    Leggi di più

  • In lotta per la Libertà
    La Resistenza italiana

    Il 25 aprile 1945 segna la fine della guerra in Italia e l’inizio di una nuova storia nazionale. Le forze della Resistenza, dopo due anni di lotta contro l’esercito nazista e i fascisti della repubblica di Salò, vincono. La loro azione libera intere regioni, facilita l’avanzata delle truppe allea [...]

    Leggi di più