Hai ricercato: "mafia"

  • 1962 Reportage sulla mafia
    Tg della storia 1960 -1964

    Per la prima volta le telecamere della Rai arrivano a Corleone. FIno ad allora mai in televisione si era parlato di mafia. Puntata di Italo Moscati e Marco Sappino.

    Leggi di più

  • 57 giorni a Palermo
    La scorta di Paolo Borsellino

    A venti anni dalla strage che a Palermo uccise il giudice Paolo Borsellino, la vedova Agnese, in esclusiva per La Storia Siamo Noi, rompe il silenzio per ricordare gli angeli di suo marito Paolo, la scorta che perse la vita insieme al Giudice. I 57 giorni sono quelli che separano la strage F [...]

    Leggi di più

  • Adamo dove sei?
    La nuova paternità

    350 padri sono alla ricerca dei loro figli da più di 2 anni. 150.000 padri sono in attesa di giudizio da parte del Tribunale dei Minori. Quasi tutti i padri che non sono riusciti a trovare un accordo amichevole con ''ex-compagna, dichiarano che la legge è inadeguata ai cambiamenti ed è difficile [...]

    Leggi di più

  • Anni 60 e 70
    Storia criminale. Cosa nostra

    I rapporti di Cosa Nostra con Vito Ciancimino e il fiume di licenze edilizie concesse a Palermo. La guerra di mafia tra le famiglie La Barbera e Greco, “vinta“ da quest'ultima.

    Leggi di più

  • Carmela cambia vita
    Donne di mafia

    Dopo il suo arresto del 3 maggio 2004, Carmela Iuculano decide di cambiare vita, di costruirsi una nuova identità, attraverso la fede, il coraggio, ma soprattutto, attraverso l'amore nei confronti dei suoi figli.

    Leggi di più

  • Cinisi e il contesto mafioso
    Peppino Impastato

    Secondo lo storico Salvatore Lupo, in un piccolo paese come Cinisi, paese natale di Peppino Impastato, la mafia funge da centro di mediazione sociale, nel quale personaggi localmente influenti si presentano come intermediari sempre disponibili a trovare la soluzione del problema, sia con il pover [...]

    Leggi di più

  • Colloqui in carcere
    Donne di mafia

    Questo filmato del carcere Pagliarelli di Palermo mostra come i boss riescano a “dettare legge“ all'esterno attraverso i colloqui del parlatorio.

    Leggi di più

  • Dall`Ottocento agli anni del fascismo
    Storia criminale. Cosa nostra

    Nell'Ottocento, l'attività preferita dai mafiosi è taglieggiare i contadini e curare gli interessi dei latifondi. Durante la spedizione dei mille, uomini della mafia partecipano ai moti, occupandosi di mantenere l'ordine pubblico. Nel 1890, con lo scandalo della Banca Romana, la mafia fa [...]

    Leggi di più

  • Dalla Chiesa a Palermo
    Carlo Alberto Dalla Chiesa

    Dalla Chiesa arriva a Palermo il 30 aprile, con procedura d'urgenza e anzitempo, poche ore dopo l'uccisione del segretario siciliano del Pci, Pio La Torre, terzo uomo politico assassinato tra il 1979 e il 1982 dopo Piersanti Mattarella (6 gennaio 1980), democristiano, presidente della Regione sic [...]

    Leggi di più

  • Dibattito con Maria Falcone
    Giovanni Falcone. Una anomalia palermitana

    Maria Falcone, sorella del giudice ucciso dalla mafia, interviene alla trasmissione “GAP - Generazioni alla prova“ e risponde alle domande dei ragazzi presenti in studio

    Leggi di più

  • Don Ciotti a Corleone
    Storia criminale. Oltre Gomorra

    Nel 1995 l'associazione Libera di don Luigi Ciotti avvia una campagna per chiedere una legge sulla confisca dei beni alla mafia, partendo dall'intuizione del deputato Pio La Torre, ucciso dalla mafia. La campagna parte da un posto altamente simbolico: Corleone.

    Leggi di più

  • Donne custodi dell'omertà
    Donne di mafia

    Molte donne, all'interno di Cosa Nostra, sono state custodi e garanti dell'omertà attraverso la conservazione e la trasmissione dei “disvalori“ mafiosi: come Ninetta Bagarella, appartenente ad una famiglia mafiosa e poi moglie di Totò Riina; o come Giusy Vitale, soprannominata “Lady Vendetta“.

    Leggi di più